Oggi vediamo insieme come preparare la mia ricetta dello Zaalouk di Melanzane!

Magari ancora non lo sapete ma non sono una grande amante delle melanzane…questo non vuol dire che non esistano eccezioni, anzi! Parmigiana e polpette fritte di melanzane sono indubbiamente tra i miei piatti preferiti!

La mia sfida con le melanzane oggi più che mai continua e con l’occasione vi porto in Marocco con una ricetta tipica del Paese: lo Zaalouk di melanzane!

Le origini dello Zaalouk di melanzane:

Le melanzane alla marocchina (Zaalouk) sono un gustoso piatto tipico nord africano: è una pietanza molto versatile, infatti può essere servita sia come antipasto sia come contorno accompagnando altri piatti.
In realtà questa insalata di melanzane, spezie e pomodori è talmente saporita che può essere anche gustata da sola, accompagnata magari dal pane pita!

Rispettando la mia religione pastafariana, ne ho capito subito il potenziale, usando lo Zaalouk di melanzane come condimento per un gustosissimo piatto di pasta, è difficile non cedere di fronte ad un piatto così saporito e sfizioso!

 Non so se in Marocco hanno l’abitudine di fare la scarpetta come qui da noi, ma vi assicuro che per questa ricetta anche i più contrari a questo rito faranno un’eccezione!

In sostanza lo Zaalouk di melanzane è un’insalata, qui in Italia lo potremmo definire come una sorta di caponata. Questo piatto è perfetto da gustare caldo, ma dovete vedere cosa diventa il giorno dopo: irresistibile!

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di melanzane sode

1 cipolla grossa

250 g di pomodori maturi

una bella manciata di olive nere

2 spicchi di aglio

1 cucchiaino di cumino

1 cucchiaino di paprika dolce

1 cucchiaino di curcuma

1 cucchiaino di peperoncino

il succo di 1/2 limone

1 mazzetto di prezzemolo

5 cucchiai di olio evo

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Lavate e asciugate le melanzane, ponetele in forno caldo per massimo trenta minuti. Una volta ammorbidite potete scegliere se togliere la buccia o se tagliarle direttamente in cubetti. Personalmente preferisco lasciarle con la loro buccia.

Incidete la base dei pomodorini con un taglio a croce, tuffateli in acqua bollente e, una volta cotti, scolateli, spellateli e tagliateli a pezzi. Scaldate l’olio in una padella, aggiungete la cipolla precedentemente affettata e gli spicchi di aglio schiacciati. Fate soffriggere e unite le melanzane. Appena prendono colore salate in modo che emettano la loro acqua di vegetazione.

Unite due mestoli di acqua (io ho usato quella in cui ho sbollentato i pomodori). Aggiungete i pomodori, le spezie e mescolate. Spremete il 1/2 limone e versate il succo filtrato sulle melanzane.

Cuocete per 30 minuti mescolando ogni tanto. Unite il prezzemolo e le olive. Servite ancora caldo sul piatto da portata e cospargete con altro prezzemolo.

Ora lo Zaalouk di melanzane è pronto per essere gustato!

Fatemi sapere se vi è mai capitato di provare questa ricetta in qualche viaggio o ristorante tipico!

melanzane alla marocchina

Consigli e accorgimenti utili:

Il segreto per la riuscita di uno Zaalouk con i controfiocchi sta tutto nella cottura delle melanzane: prima di cuocerle in padella passatele per circa 30 minuti in forno cosicché la buccia si ammorbidirà e la polpa diventerà già di suo cremosa!

Il focus è proprio quello di ottenere delle melanzane cremose e morbide, che si sfaldano, per intenderci, e che si amalgamano con il condimento.
Ovviamente un altro ruolo fondamentale lo giocano le spezie, soprattutto il cumino, che rendono questo piatto davvero particolare!