Oggi ho preparato una buonissima torta salata vegana con farina di ceci e lenticchie per un pranzo al parco con i miei amici tutti onnivori. Fatto sta che ne sono rimasti tutti soddisfatti e piacevolmente colpiti dal goloso risultato!

Le torte salate rappresentano un’ottima salva cena o svuota credenza culinario. Già in questo articolo ho condiviso con voi la ricetta base della mia pasta brisée vegana, che preparo ogni volta ad occhi chiusi in pochissimo tempo!

La loro versatilità consente di servirle come piatto principale, come antipasto, come aperitivo o anche come spuntino veloce e salutare.

Infatti, gustate sia calde che fredde, sono in grado di soddisfare palati ed esigenze diverse.

Oggi voglio proporti una versione vegana, ricca di nutrienti salutari e completa dal punto di vista nutrizionale.

La quiche vegana di ceci e lenticchie rosse infatti è povera di carboidrati, zuccheri e grassi ma ricca di proteine, fibre e Sali minerali!

A differenza di molte torte salate che fungono da contorno o antipasto, questa quiche vegana può essere servita come piatto principale completo o come secondo piatto grazie alla presenza delle lenticchie, della farina di legumi e integrale, delle mandorle, del tofu e dei pomodorini.

torta-salata-vegana-legumi

Torta salata vegana con farina di ceci: cosa bisogna sapere

La base si tratta di una brisée molto leggera, aromatica e facile da preparare composta da farina di legumi (ceci e lenticchie), farina integrale, acqua e olio.

Mentre nel ripieno troviamo lenticchie rosse, note per la loro facilità e velocità di preparazione, tofu, pomodorini, mandorle ed erbe aromatiche.

Ovviamente potete apportare le vostre sostituzioni in base ai vostri gusti; per esempio, potete scegliere un’altra verdura la posto dei pomodorini o un’altra frutta secca al posto delle mandorle, che sono comunque opzionali.

torta-salata-vegana-lenticchie

Ingredienti per una torta salata di 25 cm di diametro:

Per la Brisée:

  • 50 grammi di farina di ceci
  • 50 grammi di farina di lenticchie
  • 100 grammi di farina integrale tipo 2
  • Mezzo decilitro di olio
  • Mezzo decilitro di acqua fredda

Per il ripieno:

  • 250 grammi di lenticchie rosse secche
  • 200 grammi di tofu silk o morbido
  • 50 grammi di pomodorini freschi o secchi
  • 50 grammi di mandorle
  • 1 scalogno
  • Erbe aromatiche a piacere
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe e sale

Procedimento

Brisée integrale di legumi

  • In una ciotola capiente setacciate le farine, unite un pizzico di sale e mescolando versate mezzo decilitro di olio e mezzo decilitro abbondante di acqua fredda.
  • Impastate fino a ottenere un impasto compatto e morbido. Riponetelo in frigo, avvolto da pellicola trasparente, per almeno 30 minuti.

Ripieno di lenticchie e tofu

  • Nel frattempo, sciacquate le lenticchie in un colino, trasferitele in una casseruola con la foglia di alloro e abbondante acqua fredda, portate a ebollizione e cuocetele per circa 15-20 minuti.
  • Frullate il tofu con lo scalogno sbucciato, le mandorle, i pomodorini e una manciata di rosmarino, di salvia e di basilico.
  • Mescolate il tutto con le lenticchie scolate, private dell’alloro e intiepidite.

Composizione della torta salata vegana

  • Stendete la pasta in una sfoglia sottile, ricavate un disco di 25 cm di diametro e disponilo nello stampo per torte salate.
  • Elimina la pasta in eccesso, impastala nuovamente per formare le listarelle decorative.
  • Cuocete la quiche nella parte centrale del forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti.

Consigli per la torta salata vegana con farina di ceci

  • Potete sostituire il tofu, se non siete vegani, con la ricotta. Se non disponete del tofu silk o morbido, ma solo quello in panetti aggiungete 2-3 cucchiai di latte vegetale per ottenere un composto più cremoso.
  • Per una pasta brisée più delicata potete sostituire la metà dell’olio extravergine di oliva con lo stesso peso di olio di semi di mais.
  • Invece, per una brisée più leggera e meno calorica potete sostituire la dose dell’olio con lo stesso peso di acqua fredda.
  • Se vi piacciono gli aromi potete aggiungere a piacere spezie ed erbe aromatiche sia nell’impasto della pasta brisée che nel ripieno.
  • Se non avete la farina di lenticchie potete sostituirla con quella di ceci, o viceversa.

Ti piacciono le lenticchie rosse? Prova altri secondi vegani come il Dahl di lenticchie rosse e le polpette vegane di lenticchie rosse!