Il Timballo di spaghetti ai formaggi è un primo piatto molto ricco ma sicuramente gustoso e sfizioso, e allo stesso momento è un piatto estremamente facile da preparare: pasta avanzata, di qualunque formato, formaggi freschi o stagionati da finire e rimanenze di verdure cotte sono solo alcuni degli ingredienti che possono essere usati per replicare il vostro timballo di pasta fatto in casa!

Generalmente è d’effetto e comodo sistemare il timballo di spaghetti ai formaggi in una teglia a forma di anello, quella per i ciambelloni è perfetta; per i più golosi si può anche preparare una besciamella per rendere il vostro timballo ancora più saporito, morbido e filante!

 Un timballo all’interno deve essere filante, con un ripieno bello carico e deve essere racchiuso da una crosticina gratinata e a dir poco deliziosa!

Ho un vero debole per tutti quei piatti che hanno una cottura in forno: dalla semplice frittata cotta al forno, alla pasta al forno, dalle lasagne agli sformati di patate! Per me rappresentano il piatto perfetto da portare in tavola nei giorni di festa!

Inoltre, i piatti sopra citati sono d’effetto, hanno molta sostanza ma in fin dei conti sono veramente facili da preparare: con poca fatica e stress è facile mettere tutti di buon umore di fronte ad un timballo di spaghetti ai formaggi!

Timballo-di-spaghetti-ai-formaggi

Come preparare il Timballo di spaghetti ai formaggi:

Ci sono due versioni: la più “leggera” se così si può definire è quella che oggi vediamo insieme dove i formaggi sono uniti tra di loro e incorporati alla pasta; la versione più carica prevede l’aggiunta di una besciamella ai quattro formaggi. Vi assicuro però che anche senza besciamella otterrete un timballo compatto, perfettamente legato, saporito e bello sostanzioso!

Varianti del Timballo di spaghetti ai formaggi:

Il Timballo di pasta è uno di quei piatti noti per la sua semplicità, di umili origini ormai è diventato famoso soprattutto a Napoli (un po’ la patria di questa bontà), esiste persino una catena che prepara solo timballi in stile street food! Questo per dirvi che potete veramente accompagnare la vostra pasta con tutto quello che volete: piselli e besciamella, al sugo con mozzarella, pasta e caponata, tonno, salmone affumicato e tanto altro ancora! E ovviamente se avete cotto più pasta di quella che avete mangiato il Timballo di pasta è d’obbligo!

Preparazione del Timballo di spaghetti ai formaggi:

La sera prima mi sono accorta di aver cotto una confezione intera di pasta, okay che come coppia mangiamo parecchio ma ancora a finirci 500 grammi di pasta in due non ci siamo arrivati! Così il giorno dopo ho unito alla mia pasta pecorino, ricotta di bufala fresca, ricotta secca e mozzarella e ho messo inforno! Non c’è nulla di più semplice, scenografico e buono di un piatto di pasta riscaldato con formaggi e pangrattato!

Il mio Timballo di pasta avanzata è un piatto economico, anti-spreco e senza burro e senza uova!

timballo-di-spaghetti-ai-formaggi-come-si-fa

Ingredienti per 4 persone:

300 grammi di pasta avanzata (la pasta lunga è più scenografica)

300 grammi di ricotta fresca di bufala

200 grammi di verdura avanzata (io avevo della bieta lessa)

20 grammi in totale di erbe aromatiche fresche

Un mazzetto di prezzemolo

250 grammi di mozzarella

100 grammi di ricotta vaccina secca

5 cucchiai di pecorino grattugiato

4 cucchiai di latte

Olio extravergine di oliva

Pangrattato

Sale e pepe

Procedimento:

Trita finemente le erbe aromatiche che hai, se ce le hai! Io ho usato basilico, timo, maggiorana e basilico. Taglia la mozzarella a cubetti. Unisci tra di loro i formaggi, le erbe, il sale, il pepe e il latte. Versa un filo di olio e mescola ottenendo un composto omogeneo e cremoso. Lessa la pasta al dente e versala nel condimento. Prendi uno stampo rotondo o a ciambella e versa la tua pasta condita. Completa la superficie con del formaggio rimasto e una spolverata di pangrattato. Cuoci in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti e per altri 5 minuti in funzione grill. Servi il Timballo di spaghetti ai formaggi caldo e a fette!