Quella di oggi è una ricetta alternativa, economica, del riciclo e svuota credenza: le Tagliatelle di carote!

Di questo periodo in cui ci ritroviamo più tempo a casa dobbiamo farne tesoro. Abbiamo il tempo per rimettere mano a tutti quei progetti accantonati, in sospeso o dimenticati; abbiamo il tempo per cucinare, pulire la casa da cima a fondo, finirci tutte le serie tv nella lista e tutti i libri impilati che aspettano solo di essere letti. Di sicuro il motivo per il quale siamo finiti reclusi in casa è serio e delicato ma non per questo dobbiamo passare il resto del tempo sui social o davanti alla tv a leggere e sentire tutto quello che dicono al riguardo. Possiamo fare finalmente molto altro dentro le nostre mura domestiche. Io mi sto dedicando alla cucina, finalmente posso leggere i miei libri di cucina, trovare ispirazione e mettere in pratica le mie idee!

Cosa sono e come si fanno le Tagliatelle di carote:

Le carote, così come le zucchine, si prestano benissimo ad essere pelate verticalmente per ricavare tante lunghe tagliatelle saporite. Si possono gustare così direttamente al naturale o possono essere scottate brevemente in acqua bollente per ammorbidirle e arrotolarle meglio.

Io ho insaporito e completato il mio piatto crudista di Tagliatelle alle carote con un pesto fatto in casa con foglie di basilico e mandorle ma tu puoi realizzarlo con quello che hai: per esempio rughetta e nocciole, o pomodori secchi e noci e perché no proprio con le foglie delle carote se le avete tenute!

Se volete provare una variante più gustosa provate a metterle in forno per farle dorare: basteranno pochi minuti di grill per ottenere un secondo piatto nutriente e sano!

Le tagliatelle di carote se abbinate ad una porzione di cereale e ad una fonte di proteine costituiscono un piatto sano e completo!

Tagliatelle-di-carote

Ingredienti per 6 persone:

5 Carote fresche
2 spicchi d’aglio
per il pesto:
50 g di foglie di basilico o di qualsiasi altra verdura con cui volete fare il pesto
1 spicchio d’aglio
40 g di parmigiano reggiano grattugiato (opzionale)
35 g di mandorle o di altra frutta secca o essiccata (anche l’uvetta va bene)
il succo di ½ limone
160 ml di olio evo
1 presa di sale fino
per il condimento:
60 ml di olio evo
15 ml di aceto di riso
sale e pepe e un goccio di limone

Procedimento:

Inizia dal pesto, frullando insieme l’ aglio, le foglie di basilico, le mandorle e il parmigiano. Quando il tutto è finemente sminuzzato, unisci il succo del limone e il sale.
Riavvia il mixer e versate l’olio a filo. Passa quindi al condimento, combinando olio, aceto, limone, sale e pepe.
Lavora con una piccola frusta e conserva. Lava e pela le carote, sbollentatele in abbondante acqua salata, in cui avrete tuffato gli spicchi d’aglio.
Dopo un minuto, senza spegnere la fiamma, estraile con l’aiuto di una pinza da cucina e trasferiscile immediatamente in una ciotola con acqua fredda per formare le cottura. Scolale e, con l’apposito attrezzo pelapatate, ricava delle striscioline simili a tagliatelle, regolari e delle stesse dimensioni.
Ributtale in pentola e cuocile per circa un altro minuto, finché appaiono tenere, ma ancora croccanti. Di nuovo passale in acqua fredda e dopo 2 minuti scolale.
Trasferisci le “tagliatelle” in un’ampia insalatiera,versa il condimento, e mescola con delicatezza. Unisci anche il pesto e infine un giro di parmigiano grattugiato.