Scopri come preparare in casa la ricotta di soia fatta in casa: un formaggio vegetale fresco molto facile e veloce da autoprodurre e perfetto per condire torte salate, rendere i risotti o primi piatti di pasta cremosi o farcire le crostate o per essere mangiato così al naturale!

Perché preparare la ricotta di soia fatta in casa:

La ricotta è uno di quei formaggi freschi italiani che, insieme alla mozzarella, è largamente radicata nella nostra cultura culinaria in quanto viene impiegata in molte preparazioni (in lasagne, torte salate, secondi piatti o dolci).

Grazie alla sua cremosità, dolcezza e morbidezza questo formaggio è molto versatile e trovo che sia un grande aiuto in cucina sia in preparazioni dolci che salate.

Passando da un’alimentazione vegetariana, dove ad ogni pasto era quasi presente la ricotta, ad un’alimentazione vegana ho voluto trovare un sostituto facile da preparare, con ingredienti economici e veloce così da poter avere sempre la mia dose di formaggio fresco pronta per ogni evenienza!

Grazie a questa ricetta non devo più rinunciare alla bontà della ricotta e alla sua estrema versatilità.

Tempo fa non avrei mai pensato di dirlo ma eccomi qua: “Lo sai che la preferisco alla ricotta prodotta dalla mucca o dalla pecora? La trovo molto più leggera, il sapore è più delicato e non sento quell’ odore di animale da stalla che aveva iniziato a darmi fastidio!”.

In più, reperire formaggi vegani può essere complicato e molto costoso. Proprio per sopperire a queste criticità si può fare il formaggio vegano in casa.

La ricetta che ti propongo ti permette di ottenere una ricotta vegana con pochissimi ingredienti. Basterà far riscaldare il latte di soia e farlo cagliare con l’aceto di mele o in alternativa con del succo di limone. Si ottiene un formaggio di origine vegetale gustoso e facilmente aromatizzabile.

Cose da sapere prima di preparare la ricotta di soia:

Il consiglio principale che ti do è di usare un latte vegetale di soia senza zuccheri, sale e oli, poiché potrebbero incidere negativamente al momento della cagliatura della ricotta.

Quindi controllate bene gli ingredienti e i valori nutrizionali del latte di soia che stai per acquistare.

L’assenza di zuccheri, sale, oli sono fattori importanti da considerare e prediligete latti con una percentuale alta di fagioli di soia, grassi e proteine.

Come insaporire la ricotta vegetale:

La prima volta che preparai la ricotta vegana di soia l’ho servita al naturale senza aggiungere eccessivamente sale o altri condimenti.

Il risultato è quello di una ricotta veramente delicata dal sapore neutro che può essere spalmata sul pane tostato o allungata con dell’acqua di cottura della pasta.

Se vuoi ottenere una ricotta più saporita puoi liberamente arricchirla con aromi, spezie o con un trito di erbe fresche o ancora con pomodori secchi, frutta secca come pistacchi o mandorle, olive nere o lievito alimentare in scaglie!

Prova la mia ricotta di soia fatta in casa vegana PREPARATA CON SOLI DUE INGREDIENTI; adatta a chi ha INTOLLERANZA al lattosio o alla frutta secca (senza mandorle o nocciole)!

Perché la ricotta di soia vegana è così buona: con questa ricetta si ottiene una ricotta che più si avvicina per consistenza, colore e sapore alla classica ricotta italiana. Cremosa e dal sapore neutro, può essere utilizzata sia per preparazioni dolci, come i cannoli siciliani, la pastiera o la crostata con ricotta e cioccolato che salate come i ravioli e le lasagne.

ricotta-di-soia

Ricotta di soia

Una ricetta facile e veloce per preparare in casa la ricotta vegana: servono solo 2 ingredienti e un colino a maglie fini!
Preparazione 10 min
Cottura 10 min
Tempo di raffreddamento 2 h
Portata secondi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone
Calorie 136 kcal

Equipment

  • colino a maglie strette

Ingredienti
  

  • 500 ml latte di soia al naturale senza calcio o aromi
  • 2 cucchiai aceto di mele
  • 6 cucchiai acqua

PER INSAPORIRE LA RICOTTA:

  • frutta secca
  • spezie
  • erbe aromatiche
  • sale e pepe

Istruzioni
 

  • Scalda il latte di soia fino a portarlo ad una temperatura di 90 gradi (semi ebollizione).
    In un pentolino più piccolo scalda l'aceto con l'acqua.
  • Versa il latte in una ciotola di vetro e aggiungi il composto di aceto di mele e acqua.
  • A questo punto il latte di soia inizia a cagliare. Lascia riposare il prodotto per 30-60 minuti.
  • Con un mestolo di legno mescola delicatamente stando attenti a non rompere il caglio (simile a dei fiocchi).
  • Versa il composto ottenuto in un colino a maglie fini così da andare a scartare il siero e lascia scolare la ricotta per almeno 30 minuti.

INSAPORISCI LA RICOTTA

  • Versa la ricotta scolata in una ciotola e condiscila come preferisci. Aggiungi frutta secca a pezzettoni, curcuma, origano o basilico.

DAI LA FORMA ALLA RICOTTA

  • A questo punto la ricotta è pronta deve solo raffreddarsi in frigorifero per almeno 2 ore.
    Se hai il porta ricotta apposito versa la ricotta al suo interno così da dargli la classica forma.
Keyword ricotta di soia, ricotta vegana, ricotta vegetale
ricotta-di-soia-fatta-in-casa

Domande e risposte sulla ricotta di soia fatta in casa:

Quando è pronta la ricotta vegetale:

Una volta che il siero è colato nella ciotola sottostante la ricotta vegetale è già pronta. A questo punto non resta che condirla a piacere, anche solo con del sale fino, e usarla direttamente sul pane, a cucchiaiate o per farcire torte salate o altre preparazioni.

Invece, se vuoi dare a questo formaggio vegetale di soia la classica forma della ricotta munisciti dell’apposita fuscella e premi all’interno la ricotta per darle bene la forma compatta e riponila in frigorifero per almeno un paio di ore.

Posso preparare la ricotta vegetale con altri latti vegetali?

No, non è possibile ricavare per esempio da un latte di riso una ricotta in quanto le proteine contenute in questo latte, come in altre bevande vegetali, sono troppo poche.

Quale latte di soia mi consigli di comprare?

Ovviamente un latte di soia di buona qualità. Ecco alcune marche provate e collaudate: Provamel, Benesì (Coop), Bio soya drink, Alpro, Sojasun, Vivi wellness (Tuodì).

Cosa posso usare in alternativa all’aceto di mele?

In alternativa all’aceto di mele è possibile utilizzare un quantitativo uguale di succo di limone fresco e biologico.

Infatti, l’acido citrico contenuto all’interno del limone, che agisce come l’acido acetico dell’aceto, favorirà la coagulazione delle proteine del latte di soia, dunque la formazione della cagliata.

Per ottenere una cagliata maggiore, ti consiglio inoltre di acidificare il latte di soia solo dopo averlo versato in una ciotola di vetro: l’acciaio, infatti, potrebbe in qualche modo incidere negativamente sulla resa.

Un altro ingrediente che è possibile usare è l’acido lattico vegan in polvere. Si usa al posto dell’aceto, caglia benissimo e non lascia alcun retrogusto. Se ne usa un cucchiaino colmo per litro di latte.

Quanto dura la cagliata e cosa fare dopo?

Dopo 10- 15 minuti, la cagliata si sarà formata, dunque si può procedere con la filtrazione (ovvero con la separazione del siero dalla ricotta vegetale). Se non disponi di un passino a trama fitta fodera uno scolapasta con un canovaccio di cotone che non odori di detersivo e collocalo sopra ad una ciotola stretta e capiente.

Quindi, versa il latte di soia cagliato nello scolapasta foderato con il canovaccio e lascia sgocciolare un’ora e mezza circa, mescolando delicatamente di tanto in tanto con un mestolo di legno per facilitare l’operazione.

Quanto si conserva la ricotta vegana?

Puoi conservare la ricotta di soia fatta in casa vegetale in frigo e consumarla nell’arco di 2-3 giorni.

Cos’è la cagliatura del latte?

La cagliatura è un’antica tecnica utilizzata per produrre formaggio e tofu. Nella cucina vegana la cagliatura avviene quando un acido (come il succo di limone o l’aceto) entra in contatto con le proteine ​​del latte di soia. Il cambiamento di PH farà sì che le proteine ​​del latte si aggreghino, dando vita a deliziose preparazioni vegane come la ricotta di soia fatta in casa e il tofu.