La pizza in teglia alla romana è un tipo particolare di pizza che può essere sottile o più alta.

La versione di oggi è quella sottile ma attenzione, non è scrocchiarella, la base si mantiene comunque morbida! Ho realizzato questa ricetta con pochissimo lievito di birra e molte ore di lievitazione per ottenere una pizza in teglia ben digeribile e ben lievitata.

Questa pizza in teglia alla romana è dedicata a tutte le persone che vogliono cucinare una buona pizza per amici e familiari pur non avendo attrezzature.

Infatti, la pizza in teglia di oggi si può realizzare anche senza impastatrice, servirà solo un po’ più di tempo a disposizione: l’impasto è molto semplice ed è proposto proprio per chi si avvicina per la prima volta alla pizza fatta in casa.

Con questa ricetta voglio mostrare a tutti che con tempo e amore si può ottenere una pizza veramente molto buona pur non avendo molte conoscenze tecniche in materia!

Vediamo subito la ricetta per preparare questa buonissima pizza in teglia alla romana.

Con queste dosi ho ottenuto 3 teglie di pizza!

pizza-romana-in-teglia

Ingredienti per la pizza in teglia alla romana:

  • 1 kg di Farina W280 (In mancanza 800 grammi di Farina 0 e 200 grammi di Manitoba)
  • 800 ml di acqua
  • 3 grammi di lievito di birra secco o 9 grammi di lievito di birra fresco
  • 25 grammi di sale

Procedimento

  • Mescolate gli ingredienti tra di loro con le mani in una ciotola o nell’impastatrice.
  • Questo impasto è ben idratato infatti per incordar perfettamente l’impasto bisognerà fare delle pieghe a libretto. Queste pieghe sviluppano la maglia glutinica dando forza all’impasto.
  • Quindi, ogni 30 minuti per almeno 5 volte fate questa operazione: ribaltate l’impasto sul piano da lavoro, leggermente infarinato con della semola, portate verso l’interno, quindi verso il centro, i lembi laterali e riponetelo a riposare per i prossimi 30 minuti. Procedete così fino a quando l’impasto inizia a diventare sempre più liscio, compatto, elastico e meno appiccicoso.
  • Dopo la quinta piega, sempre sul piano da lavoro, date tensione all’impasto ossia chiudete per bene il panetto compattandolo.
  • Riponete ora l’impasto in un contenitore di plastica abbastanza capiente precedentemente oliato e mettetelo a maturare in frigo per 10-12 ore.
  • Dopo 2 ore a temperatura ambiente ribaltate l’impasto sul piano da lavoro spolverato di semola rimacinata e pezzate, ossia ricavate i panetti.
  • Per non rovinare l’impasto toccatelo in punta di dita, pesarlo e chiuderlo a fagottino. Noterete che la superficie esterna dell’impasto, la parte che nel contenitore stava in superficie, è molto meno appiccicosa e proprio questa parte vi aiuterà nel maneggiare l’impasto.
  • Chiudete i panetti e lasciateli lievitare ancora per 2-3 ore in un capiente contenitore. Si capisce che sono pronti quando il panetto è gonfio e morbido.
  • Preparate il ripieno scelto.
  • Io ho grattugiato le zucchine e lasciato sgocciolare la mozzarella tagliata e pezzetti.
  • Passate le 3 ore di lievitazione riprendete i panetti e stendeteli molto delicatamente facendo una leggera pressione sopra l’impasto dal basso verso l’alto e tornando in basso premendo ai lati. Allargate l’impasto e ponetelo nella teglia unta.
  • Accompagnate l’impasto fino a coprire i lati e i bordi della teglia così da coprirla tutta e da sigillarla.
  • Cospargete la superficie con uno strato di mozzarella, uno strato di zucchine e un altro strato di mozzarella.
  • Oliate, salate e pepate e infornate a 250°C ventilato per 15 minuti.
  • Infornate nella parte bassa del forno perché la pizza per cuocere e alveolare bene ha bisogno di una grossa spinta di calore.

Toglietela subito dalla teglia e lasciatela raffreddare su una gratella in modo che il vapore non crei condensa e la pizza non si ammosci!

pizza-romana-come-si-fa

Come calcolare il peso dei panetti per la pizza in teglia alla romana

Prendete la vostra teglia e misurate un lato e l’altezza.

Ora moltiplicateli e il risultato dividetelo per 2.

Il numero finale corrisponde al peso che dovranno avere i tuoi panetti.

Se anche tu sei un pizza lover come me tipiacerà anche la Pinsa Romana o i Calzoni Ripieni al forno!