Oggi voglio condividere con voi il mio primo pane con lievito licoli, ovvero un lievito naturale liquido.

Ai tempi del liceo venni a conoscenza del lievito madre e ne rimasi da subito attratta.

La panificazione in generale è un ramo della cucina che mi appassiona e mi interessa tantissimo e da quando ho scoperto metodi alternativi al lievito di birra ne sono ancora più fautrice.

Il lievito di birra se usato correttamente, rispettando i tempi di lievitazione e il dosaggio, può darci grandi risultati; ma io trovo che, panificare con il lievito naturale ha un valore emozionale aggiunto.

E anche quando il risultato non è tecnicamente perfetto, provo sempre una certa soddisfazione perché ho investito molto più tempo, cure e attenzioni nel farlo!

Se avete seguito anche gli altri articoli in cui parlavo del pane con l’anice, del pane facile e del pane in cassetta avrete notato che ho sempre usato la pasta madre solida.

Ma, qualche settimana fa, ho trasformato il mio lievito madre solido in lievito in coltura liquida Li.Co.Li principalmente per variare e sperimentare una nuova tecnica.

Inoltre, il lievito licoli viene da molti appassionati presentato come più comodo e facile da usare e quindi ho voluto provare anche io. Al momento, è solo 1 settimana che ce l’ho ma già posso dirvi che effettivamente mi trovo più comoda nel rinfrescarlo e nel gestirlo. È più pratico e veloce, soprattutto per una persona come me che non prepara il pane tutti i giorni, lavora e ha un figlio piccolino a cui badare!

pane-lievito-naturale

Come si fa il pane con lievito licoli

Il pane è molto semplice proprio perché è il primo di una lunga serie. Ho seguito la ricetta base del pane con il lievito madre. Con queste dosi ho realizzato un filone di quasi 1 kg, morbido con la crosta e la mollica ben sviluppati.

Le tecniche che ho utilizzato sono l’autolisi di 30/40 minuti delle farine; le pieghe 3X3 e la lievitazione notturna in frigo. Quest’ultima non è necessaria, io l’ho fatta perché ero arrivata alle 21 di sera e avrei dovuto infornare a mezzanotte, e ho deciso invece di infornare alle 8 di mattina.

Se voi iniziate la mattina a impastare per le 19 dovreste cuocere il pane.

Se non hai iI licoli puoi ottenerlo in questo modo

Prendi 30 grammi di pasta madre solida, anche non rinfrescata, unisci 30 ml di acqua e 30 grammi di farina e lascia lievitare il composto per 2 ore prima di usarlo nella ricetta.

Ingredienti per il pane con lievito licoli:

  • 500 grammi di farina 0
  • 100 grammi di farina 1
  • 400 ml di acqua
  • 90 grammi di licoli
  • 1-2 cucchiaini di sale

Procedimento

  • Nella ciotola dell’impastatrice versate le farine e 300 ml di acqua e lasciate in autolisi per almeno 30 minuti.
  • Passato questo tempo unite la restante acqua con il lievito e azionate il gancio. Lasciate andare per qualche giro e unite il sale. Questo impasto rimane molto morbido perché è a un 70% di idratazione. Continuate a impastare fino a incordare l’impasto. Riponetelo quindi in una ciotola leggermente oliata.
  • Aspettate 15 minuti e applicate 2 giri di pieghe, portate i lembi verso l’interno, direttamente in ciotola.
  • Ora lasciate lievitare l’impasto a temperatura ambiente.
  • Ovviamente i tempi di lievitazione variano in base alla stagione e alla temperatura di casa.
  • Il mio impasto a 24 gradi, dopo 6 ore, era già raddoppiato.
  • Girare l’impasto su piano da lavoro, poco infarinato, aiutatevi con una paletta apposita per non smontarlo.
  • Allargate delicatamente e fate le 3 pieghe classiche ogni 30 minuti. Tra una piega e l’altra coprite l’impasto con la ciotola a campana.
  • Dopo le 3 pieghe date la forma all’impasto, allargatelo un pochino e portare verso l’interno i lembi.
  • Prendete il cestino da lievitazione, cospargetelo con la semola rimacinata e adagiate il pane con la chiusura rivolta verso l’alto. Cospargete con altra semola e lasciatelo lievitare 2, 3 ore se avete tempo o in frigo.
  • Ribaltate l’impasto su una teglia coperta da carta forno, spolverate bene la superficie con altra semola e praticate delle incisioni a piacere.

Cottura

  • Portate il forno a 250°C, inserite la teglia in cui andrete a cuocere il pane e un pentolino con 6 cubetti di ghiaccio o di acqua fredda.
  • Fate scivolare la carta forno con sopra il pane sulla teglia calda e cuocete il pane per 20 minuti a 250°C; altri 20 minuti a 220°C e gli ultimi 10 minuti a 200°C.
pane-lievito-licoli