Conosciuti comunemente come cinnamon rolls o più banalmente come brioches alla cannella i kanelbullar,  o kanelbulle al singolare, sono dei lievitati dolci alla cannella svedesi.

A rendere l’impasto così profumato e speziato il merito è anche di altre spezie quali cumino e cardamomo.

Questo dolce è nato in Svezia e si è poi diffuso come dolce da colazione in nord Europa e in America sotto il nome di cinnamon rolls. In Svezia è uno dei dolci tradizionali e viene spesso consumato durante i fika, la tradizionale pausa caffè dove colleghi, amici e studenti si riuniscono per mangiare in compagnia prima di riprendere le proprie attività.

kanelbular

Ma nel dettaglio cosa sono i dolci alla cannella svedesi

Nello specifico il kanelbulle consiste in un impasto dolce, lievitato, che viene farcito con un sottile strato di burro fuso, zucchero di canna, cumino, cardamomo e cannella, successivamente gli viene data la particolare forma arrotolata che è possibile farla in diversi modi.

Che forma dare ai dolci alla cannella svedesi

  • Forma a girella: stendete l’impasto fino a formare un rettangolo, farcite con la pasta di burro e cannella, piegatelo a metà, ricavate delle listarelle e arrotolatele come fossero delle girelle.
  • Forma ad elica: Copiate il procedimento appena descritto ma torcete le listarelle come per creare un’elica.
  • Forma a buns attorcigliato: Se non volete realizzare delle semplici girelle prendete una listarella, giratevela intorno al dito indice e medio per due volte e al terzo giro passate l’impasto sopra o sotto ai nodi creati per creare un gioco attorcigliato.

Vengono poi spennellate con l’uovo e guarnite con granella di zucchero e altra cannella in polvere.

Girando per la Svezia si incontrano tantissime bakery con molte varietà di dolci svedesi alla cannella: da quelli con il cioccolato a quelli con la frutta secca come mandorle o uvetta.

Ho deciso di preparare oggi la ricetta base di questi dolci sia perché qui a Roma inizia a farsi pian piano sentire l’autunno tra giornate più corte, fredde e piovose (non mi sembrava il caso di preparare una cheesecake ahaah), sia perché ho già detto ad Alessandro che l’anno prossimo voglio trovarmi in Svezia e nutrirmi per tutto il 4 ottobre 2020 (la festa nazionale di questi dolci) con ogni tipo di kanelbullar!

Ebbene si: oggi 4 ottobre è la festa dei dolci svedesi alla cannella, quale giorno migliore per prepararli anche qui a Roma!!

dolci-svedesi-cannella-ricetta
Enea a 3 mesi già guarda i miei dolci!

Ricetta per preparare i kanelbullar:

Avvertenza, da leggere con attenzione: Se state pensando di iniziare una dieta o già ne fate una, o la sospendete o li preparate per la vostra giornata di sgarro…altrimenti li mangerete tutti. Sono irresistibili!

Come ben sapete le mie ricette cercano sempre di essere sane, con pochi grassi e di preferire l’olio al burro, non me ne vogliate ma per questi dolci non ho potuto più di tanto seguire questo mio credo. Ho ridotto le quantità di burro e zucchero, ma le loro calorie di certo non sono paragonabili a quelle di un plumcake integrale all’olio!!

Ma noi non ci pensiamo, perché preparare i cinnamonrolls per la colazione vale più di ogni altra cosa e quindi passiamo subito alla ricetta tratta dal libro Dolci Hygge di Brontë Aurell.

Con queste dosi ricaverete 12 spirali grandi.

Ingredienti per i Kanelbullar:

  • 25 g di lievito di birra fresco (un cubetto)
  • 250 ml di latte intero
  • 80 g di burro
  • 40 g di zucchero
  • 470 g di farina bianca
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere e di cannella
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 uovo, sbattuto

Per il ripieno e la copertura:

  • 80 g di burro
  • 1 cucchiaino di farina bianca
  • un cucchiaio di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 70 g di zucchero di canna
  • 1 tuorlo (per la copertua, opzionale)

Procedimento

Scalda il latte a 37°C e scioglici dentro il lievito di birra sbriciolandolo e mescolando lentamente. Lascialo riposare così per 15 minuti. Nel frattempo, fondi il burro a bagnomaria e lascialo intiepidire. Mescola insieme 400 g di farina con il cardamomo, la cannella e il sale. Se non trovi il cardamomo in polvere, pesta nel mortaio 4-5 semi di cardamomo e setacciali con un colino. Senza questa spezia il sapore è davvero differente!

Metti il latte con il lievito in una ciotola grande e aggiungi lo zucchero, mescola bene sino a che sarà dissolto, poi versa il burro una volta intiepidito.

Inizia poi ad aggiungere la farina, poco alla volta, sempre impastando, io mi sono servita dell’impastatrice. Fermati quando avrai versato 400 g e aggiungi metà l’uovo sbattuto. Aggiungi altra farina fino ad ottenere un impasto abbastanza appiccicoso e morbido ma lavorabile.

Copri la ciotola con la pellicola trasparente e metti a lievitare in un luogo tiepido per 45 minuti. Nel frattempo, metti il burro per fare il ripieno in una ciotola e lascia che arrivi a temperatura ambiente (puoi aiutarlo mettendolo sopra un pentolino di acqua in ebollizione per qualche minuto, ma non farlo sciogliere tutto). Aggiungi la farina, la cannella e il cardamomo, la vaniglia, lo zucchero. Mescola bene sino a che tutti gli ingredienti saranno amalgamati.

Terminata la lievitazione, sgonfia l’impasto su un piano leggermente infarinato e stendilo con un mattarello: devi ottenere un rettangolo di circa 40b x 50h cm abbastanza spesso, perciò non stenderlo troppo. Spennella tutta la superficie con la mistura di burro e spezie, poi piega la pasta prendendo la base più alta e ripiegalo verso di te.

Come preparare i kanelbullar:

Prepara una teglia rivestita di carta forno e procedi dando la forma ai tuoi dolci lievitati:

Usando un coltello affilato, taglia 12 strisce larghe circa 2,5 cm circa ciascuna. Sempre lavorando sul piano prendi una striscia alla volta e torcila delicatamente come per creare un’elica, poi arrotolala su sé stessa, procedendo in tondo, sino a formare la spirale. Metti i due capi della pasta sotto la spirale per evitare che in cottura si apra. Posiziona tutte e 12 le spirali sulla teglia, più distanziate che puoi anche se in cottura si uniscono un po’ poi è facile staccarle.

Spennella le spirali con un uovo sbattuto, poi lascia lievitare altri 30 minuti, sulla teglia e intanto accendi il forno e portalo a 200°C. Inforna e cuoci per 12/ 14 minuti al massimo, sino a che saranno dorate.

Se ti piacciono i dolci con la cannella ma cerchi qualcosa di leggero prova il ciambellone alla cannella senza grassi!

dolci-svedesi-cannella

Consigli utili:

Una volta tolte dal forno puoi rendere le tue spirali alla cannella ancora più golose spennellandole con 4 cucchiai di sciroppo d’acero intiepidito e cospargendo sopra 2 cucchiai di granella di zucchero. Poi copri immediatamente le spirali con un canovaccio umido, per evitare che si secchino. Lascia così 3 – 5 minuti, poi togli il canovaccio e lascia raffreddare.

Sono incredibilmente deliziosi appena sfornati. Con il passare delle ore tendono ad irrigidirsi pur restando speciali. Basterà scaldarli in forno o qualche secondo nel microonde. In ogni caso si conservano per 3 giorni, è molto facile che si secchino il mio consiglio per ovviare a questo inconveniente è di chiuderle in un contenitore ermetico una volta raffreddate e di non lasciarle all’aria.

Vi lascio questo video per capire meglio come dare la classica forma arrotolata a spirale, spero possa esservi utile come lo è stato per me!