Esistono infiniti piatti che è possibile realizzare con i legumi; oggi vediamo insieme come realizzare con le lenticchie rosse il Dahl di lenticchie seguendo la ricetta originale.

Non sono mai stata in India purtroppo ma sono un’appassionata di cucina indiana da 6 anni. Viaggio molto e per ora ho provato un’ottima cucina indiana a Londra, a Berlino, in Malesia e qualche cosa qui a Roma si trova, anche se vale lo stesso discorso dei ristoranti Cinesi, quello che ci arriva molto spesso è una rivisitazione fatta per i nostri palati. Direi quindi che mi sono fatta una buona cultura pratica provando tantissimi ristoranti indiani alla ricerca del più veritiero e autentico; ma anche una buona cultura teorica grazie a dei libri sulla cucina indiana e tantissimi video su youtube!

Se volete preparare l’autentico Dahl indiano in questo articolo trovate la ricetta!

Caratteristiche del Dahl di lenticchie ricetta originale

Le principali caratteristiche del dahl indiano sono:

  • cremosità del piatto
  • Spezie ben bilanciate
  • Colore vivace
  • Profumo e sapore intenso
dahl-di-lenticchie-rosse-ricetta

Che cosa significa Dahl?

Il termine Dahl, dal, daal o anche dhal indica varie tipologie di legumi secchi (come lenticchie, piselli, fagioli o ceci) e indica la pietanza finale che si ottiene utilizzando i legumi poco fa citati ovvero una zuppa.

I legumi in India sono alla base della loro piramide alimentare, insieme alle spezie e ad alcuni ortaggi (zucca, cipolle, aglio, patate, spinaci) e la zuppa indiana Dahl è un tipico piatto che può essere preparato in molti modi un po’ come avviene anche qui da noi con la minestra o il minestrone di verdure!

Dahl di lenticchie ricetta originale e varianti

Ci sono molti modi per preparare il dahl in base al legume secco che si decide di utilizzare e dalla verdura che si vuole abbinare.

Il dahl può essere preparato partendo da 3 tipi di legumi:

  • Sabut: termine che n hindi significa intero, infatti i Mung Sabut, i legumi interi sono i legumi non decorticati.
  • Chilka: partendo da legumi non decorticati ma poi, a fine cottura, ridotti in purè. Si ottiene un dahl più cremoso e corposo rispetto al Dahl Sabut.
  • Dhuli: utilizzando legumi decorticati, come nel caso di oggi. Si ottiene un Dahl cremoso, più leggero e dolce.

La ricetta delle lenticchie rosse di oggi è molto semplice: ci serviranno solo le lenticchie e le spezie.

Se cerchi altre ricette indiane prova la zuppa di fagioli Mung o il dahl di lenticchie rosse con latte di cocco!

dahl-di-lenticchie-ricetta-originale

Come preparare il dahl di lenticchie seguendo la ricetta originale

Al di la di quello che si pensa è molto semplice preparare questa caratteristica zuppa indiana.

È possibile cuocere in una grossa padella tutti gli ingredienti insieme: legumi, verdure e le spezie. Talvolta, si aggiunge del latte di cocco per aumentare la cremosità del piatto. È possibile anche aggiungere del semplice latte vegetale o uno yogurt compatto acidulo per bilanciare consistenza e sapori.

Come mangiare il Dahl indiano:

I Dal vengono comunemente accompagnati con delle focacce tipiche indiane (naan, roti o chapati) o con il riso basmati insaporito al cumino.

Ovviamente, come tutte le usanze e tradizioni, il dal viene cucinato, servito e preparato in base alle regioni. Per esempio, nel sud dell’India e in SriLanka viene principalmente usato come base per la preparazione del Sambar.

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di lenticchie rosse e gialle decorticate secche

2 spicchi di aglio

½ cipolla rossa o bianca

1 carota

2 cucchiai di olio

1 mazzetto di prezzemolo

2 cucchiai di passata di pomodoro

500 ml di acqua calda

1 cucchiaino di curry, zenzero, curcuma, peperoncino, pepe, cumino, coriandolo, cardamomo

Preparazione:

Lavate accuratamente le lenticchie sotto l’acqua corrente, scolatele e tenetele da parte. Tritate molto finemente, io utilizzo un robot da cucina, l’aglio, la cipolla e la carota e fatele dorare in una padella capiente con 2 cucchiai di olio. Aggiungete le spezie e mescolate. Una volta ottenuta una pasta compatta e imbrunita aggiungete un bicchiere di acqua. Quando l’acqua si sarà assorbita aggiungete le lenticchie rosse e mescolate. Dopo 5 minuti, versate 500 ml di acqua calda e coprite con un coperchio.

Mescolate di tanto in tanto e continuate la cottura per 30 minuti a fiamma bassa.

Il Daal deve essere cotto a lungo per ottenere la massima cremosità. Se l’acqua evapora e le lenticchie tendono ad attaccarsi alla padella aggiungete altra acqua bollente. Dopo i 30 minuti aggiungete un bicchiere di latte di cocco, o bevanda vegetale o qualche cucchiaio di yogurt compatto e proseguite la cottura per 10 minuti. A questo punto spegnete il forno e lasciate che il Dahl indiano si riposi per almeno 10 minuti con il coperchio.

Questa attesa farà si che i sapori si assestino tra loro e che allo stesso tempo la consistenza del Dahl si faccia più omogenea e cremosa.  

Servite il piatto caldo con una manciata di prezzemolo tritato in superficie.