Oggi ho preparato, a casa della mia amica celiaca Claudia, una crostata vegana senza glutine.

Questa crostata oltre ad essere senza uova, burro e latte è anche senza glutine e io la preparo ogni volta che so che potrebbero esserci intolleranti o vegani alla cena, o alla festa, a cui sto andando!

Inoltre, troppo spesso leggo di ricette vegane piene di ingredienti costosi, difficili da reperire, prodotti in paesi lontani e io mi blocco.

Di punto in bianco non ho più voglia di preparare quella ricetta, dolce o salata che sia.

Certe volte penso che sia un mio limite, non mi piace comprare prodotti provenienti per esempio dal Sud America soprattutto per un discorso di inquinamento e sostenibilità.

Credo inoltre che la nostra dieta mediterranea grazie ai prodotti che offre la nostra Terra sia completa e ci basti per vivere e per alimentarci in modo semplice, genuino e salutare.

Scappo soprattutto da quelle ricette vegane che presentano sostituti prodotti da molte trasformazioni industriali come il burro vegetale, ricco di grassi nocivi, e povero invece di quei grassi buoni presente nell’olio extravergine di oliva.

Crostata vegana senza glutine: consigli

 Ed è per questo che mi sono decisa a preparare, a scrivere e a condividere con voi la mia ricetta della crostata vegana.

Prima di iniziare ci tengo veramente tanto a informarvi che la mia crostata vegana senza glutine è veramente semplice, presenta ingredienti facilmente reperibili e nostrani ma soprattutto è molto veloce e facile da preparare!

Questa crostata la preparo ogni volta che ho bisogno di un dolce sano e leggero ma anche veloce da fare. Molto spesso i miei amici si invitano a cena all’ultimo e per non fargli mancare neanche il dolce questa crostata è uno dei miei cavalli da battaglia!

Buonissima in versione con la crema pasticcera o con la crema di nocciole e cioccolato oggi l’ho voluta invece farcire con la composta di albicocche che avevo preparato proprio qualche giorno prima!

L’effetto è stato strabiliante: la composta di albicocche gli ha dato quel sapore dolce e quella consistenza morbida che non avrebbe avuto altrimenti!

Io ho usato la farina senza glutine di Probios, mi sono trovata molto bene. In base alla farina scelta può variare il suo assorbimento. Quindi, cercate di capire se l’impasto avrà bisogno di 1 cucchiaio in più di farina o di acqua.

crostata-vegana-senza-glutine-ricetta

Ingredienti per 1 stampo da 20 cm di diametro:

  • 125 grammi di farina senza glutine
  • 40 grammi di zucchero di canna integrale
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 50 ml di acqua tiepida
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di cannella

Procedimento

Scaldate il forno a 170°C. In una capiente ciotola unite tutti gli ingredienti secchi tranne lo zucchero che andrete a sciogliere nell’acqua. Mescolate tra loro gli ingredienti secchi e unite l’acqua con lo zucchero sciolto. Mescolate e aggiungete per ultimo l’olio. A questo punto iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto compatto, omogeneo e liscio.

Questo impasto non necessita di riposo quindi potete subito impiegarla per la preparazione di 1 crostata di 20 cm di diametro o per la realizzazione di 40 biscottini vegani.

Stendete l’impasto tra due fogli di carta forno o direttamente sul piano da lavoro, leggermente infarinato, e trasferisci il disco così ottenuto in uno stampo per crostate da 20 cm di diametro.

Io ho farcito la crostata vegana all’acqua con la mia composta di albicocche fatta in casa.

Cuocete la crostata per 30 minuti a 175°C in forno ventilato.

Una volta cotta spegni il forno, aspettate che si raffreddi un po’ prima di sformarla e lasciarla raffreddare completamente.